Cerca nel blog

Caricamento in corso...

domenica 3 aprile 2011

Che differenza c'è tra Histaminum e Orthohistaminum?

Buongiorno,
vorrei sapere quale è la differenza tra Histaminum e Orthohistaminum.
Grazie anticipatamente per la Vostra eventuale risposta.
Cordiali saluti.

Gentilissimo Lettore,
Histaminum e Orthohistaminum sono due prodotti similari che agicono come antistaminici naturali intervenendo sul sintomo allergico. A dosaggi simili a quelli spesso usati (5CH, 7CH, 9CH) la loro azione è prevalentemente sintomatica favorendo la riduzione dell'infiammazione generale dell'organismo.
Da un punto di vista squisitamente tecnico il termine "ortho" indica una aggiunta di dinamizzazione. Nel preparare un rimedio omeopatico bisogna passare attraverso due importanti processi: la dinamizzazione e la diluizione. Se la diluizione (deconcentrazione) lavora sugli effetti primari del rimedio la dinamizzazione definisce lo spettro di azioni secondarie del rimedio stesso.
Orthohistaminum e Histaminum differisco nel numero di dinamizzazioni: il primo viene dinamizzato 200 volte il secondo (come è comune per tutti i rimedi omeopatici) solo 100 volte.
Un'altra caratteristica che contraddistingue il prodotto Orthohistaminum riguarda la souches omeopatica di partenza per la preparazione del rimedio. La souches è la prima preparazione liquida della materia prima iniziale che viene successivamente diluita ad ogni passaggio nella preparazione del medicinale omeopatico. Nell'omeopatia classica la souches non è sempre definita in termini chimici di concentrazione, mentre in Orthohistaminum si parte sempre da una concentrazione di istamina definita (1 mg/ml).
Il nostro sito e in generale la nostra pratica clinica volgono alla ricerca di un punto di contatto tra medicine complementari e medicina tradizionale. Siamo convinti dell'efficacia dei trattamenti naturali ma siamo oltremodo persuasi dell'importanza di garantire a tutte le ricerche mediche una base scientifica che ne attesti l'efficacia. Su queste basi si è cercato sempre di integrare i diversi aspetti della medicina alternativa con tutti i parametri di comunicabilità scientifica propri della scienza occidentale.
Avendo sempre ben presente questi principi si è lavorato per ottenere con Orthohistaminum un medicinale omeopatico che potesse avere per ogni diluizione successiva una concentrazione definita. In pratica se la 4 DH corrisponde a 1 mg/ml la 5 DH corrisponde a 0,1 mg/ml e così via... Solo lavorando su questa strada è possibile pensare di comunicare i risultati ottenuti in alcuni lavori scientifici in modo corretto.
Proprio per queste ragioni preferiamo utilizzare nella nostra pratica clinica Orthohistaminum 9 CH se cerchiamo la sua azione sintomatica, oppure le sue varie diluizioni decimali (6DH, 7DH, 8DH e 9DH) quando usiamo una preparazione individualizzata emersa dalla effettuazione di un test DRIA.  
Ma questo nulla toglie alla efficacia del medicinale omeopatico Histaminum, supportato da decenni di sperimentazioni e di provings.
Nei vari casi in cui si va a ricercare una azione sintomatica sulle condizioni allergiche, entrambi i medicinali hanno una corretta indicazione. Quando invece ricerchiamo una azione individualizzata alla fine di un test DRIA oppure abbiamo la necessità di fare riferimento ad una concentrazione chimica di corrispondenza sul piano scientifico, sarà da utilizzare Orthohistaminum.  
Cordialmente,
Gabriele Piuri e Attilio Speciani
Staff Medico Eurosalus

http://www.eurosalus.com/omeopatia/risposte-ai-lettori/che-differenza-ce-tra-histaminum-e-orthohistaminum.html 

Nessun commento:

Posta un commento